Tu sei qui

SCAMBIO CON TROISDORF

Si è appena concluso lo scambio con la Gesamtschule di Troisdorf. E’ iniziato il 7 ottobre, con l’accoglienza di 16 studenti tedeschi da parte delle famiglie ospitanti e si è concluso dopo 6 intense giornate, l’ultima delle quali trascorsa a Venezia, abbracciata in uno sguardo dalla terrazza panoramica del Fondaco dei Tedeschi.
Vi hanno partecipato 15 ragazzi e ragazze italiani delle classi seconde del tecnico, delle seconde e di una terza del liceo.  Ogni anno il progetto prevede, oltre a delle uscite per conoscere il territorio della regione a Udine e Trieste, la realizzazione di un laboratorio volto a favorire l’interazione linguistica tra i partecipanti e lo sviluppo di un atteggiamento interculturale.
“Il colore delle emozioni” è stato il tema di quest’anno, con il quale si è puntato al potenziamento l’intelligenza emotiva, qualità estremamente importante in una società complessa  come quella attuale.  Punto di partenza sono state le interviste in cui gli studenti, guidati dalla prof.ssa Maria Claudia Defend,  si sono confrontati lavorando in coppia in inglese e tedesco per conoscere quali sono le situazioni che generano determinate emozioni e quali sono i modi in cui i ragazzi le gestiscono. 
A seguire la prof.ssa Luisa Nimis, docente di Storia dell’Arte, ha introdotto il laboratorio artistico, illustrando il valore simbolico dei colori e presentando opere famose di artisti che hanno espresso sentimenti ed emozioni in maniera magistrale.  E poi tutti in aula disegno per realizzare opere a quattro mani. Ogni coppia, formata da un ragazzo tedesco ed uno italiano, ha scelto autonomamente un’emozione e ha deciso in quale modo rappresentarla.  Realizzare in due un’unica opera richiede strategie comunicative, la capacità di cogliere il valore di un punto di vista diverso e di trovare un compromesso tra  la propria proposta e quella del partner.  In questo caso il processo conta più del risultato, ma bisogna dire che i lavori presentati sono decisamente interessanti, soprattutto se si considera che sono stati realizzati in poche ore. E’ stato interessante (e confortante) constatare che la quasi totalità dei ragazzi ha scelto di rappresentare sentimenti  positivi. Anche chi si è soffermato sulla tristezza ha inserto nel proprio lavoro un accenno al conforto e alla speranza.
Per onorare i giovani artisti le opere sono state esposte in una galleria, lo Studio Arte Morettin, situato in Via Aquileia 54 a Udine, dove potranno essere visitate anche  venerdì  19 e sabato 20 , dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.30 alle 19.00  Bella e colorata anche la locandina preparata per l’occasione, al cui progetto grafico hanno contribuito gli studenti della 4^A Sia dell’ istituto.
Una definizione sintetica dello scambio: un emozionante lavoro di squadra.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.