News

Cerca

​Marianna Piussi ed  Eleonora Coianiz di 4^Bls,  Erika Cucchiaro e Sebastiano Morson di 4^Clsa e Raffaele Cerutti  di 5^Als, dopo aver superato la selezione d’istituto , hanno partecipato alla fase regionale delle Olimpiadi Italiane delle Neuroscienze 2018 che si è svolta a Trieste, venerdì 16 marzo. Accompagnati dal prof. Beccari gli studenti hanno raggiunto il Polo didattico di Valmaura, sede della gara regionale, che si è svolta proprio durante la Settimana del Cervello (12-18 marzo 2018) ...

Forma e colori ci comunicano la particolare bellezza delle stelle di mare. Ma questi organismi risultano 'unici' anche per l'occhio esperto dello zoologo. Lo studio dei sistemi anatomici e degli stadi larvali ha permesso di ricostruire la storia evolutiva delle stelle di mare e degli organismi appartenenti allo stesso  phylum degli Echinodermi. Ne parlerà Maria Rosa Girardi venerdì 23 marzo alle 18 in Aula Magna, per la quinta lezione aperta dell’anno.

​Anche quest’anno l’ISIS Magrini Marchetti ha portato avanti il progetto “Incontro con l’autore”. L’obiettivo dell’attività è non solo quello di offrire agli allievi l’opportunità di conoscere di persona uno scrittore, ma anche quello di incentivare la lettura, proponendo testi che affrontino temi e problemi di attualità attraverso una prospettiva lontana dalla cronaca, offrendo agli allievi visuali alternative; se l’anno scorso si è parlato di disabilità, quest’anno il testo proposto, “Le tartarughe tornano sempre” di Enzo Gianmaria Napolillo, affronta tre temi in particolare: la dimensione assoluta del primo amore, la forza delle proprie radici e il fenomeno migratorio ...

​Anche quest'anno il nostro Istituto ha partecipato con una vivace rappresentanza di allievi e insegnanti al “Mercatino della Bontà”, che è si tenuto domenica 11 marzo presso il centro commerciale Città Fiera e che ha visto la partecipazione di oltre 500 bambini e ragazzi provenienti da tutto il Friuli e da diversi paesi europei. Per un giorno gli studenti hanno vestito i panni di imprenditori etici, vendendo libri, giochi, prodotti gastronomici e oggetti vari, per una buona causa: parte del ricavato è stato, infatti, devoluto all'Associazione Operation Smile Italia Onlus ...

 

​Che la questione del libero arbitrio fosse articolata e complessa, lo si poteva supporre. Ma difficilmente il pubblico, intervenuto numeroso e attento alla quarta lezione aperta dell’anno, poteva aspettarsi la varietà delle posizioni filosofiche che, con zelo e sforzo di sintesi ammirevoli, Andrea Mosca ha illustrato nel corso del suo appassionato intervento ...

Sono in corso i Consigli di Classe del mese di marzo in cui è prevista la valutazione infraquadrimestrale degli studenti e la comunicazione dell’esito dei recuperi delle discipline insufficienti al termine del 1° periodo.

 

 

 

La questione del libero arbitrio ha una lunga e autorevole tradizione che comincia con Platone (“la colpa è di chi sceglie, il dio non ha colpa”) e attraverso Aristotele e la filosofia cristiana (è compatibile la libertà umana con l’onniscienza di Dio?) arriva fino a Spinoza e Kant. A partire dagli anni ’60 del Novecento, nel dibattito filosofico, il tema della libertà umana e della sua conciliabilità o meno con la concezione scientifica del mondo è tornata in auge. In particolare si è riflettuto (e si riflette) sulla compatibilità o meno tra libertà e determinismo, e l’inserimento nel dibattito dell’indeterminismo della meccanica quantistica non sembra aver semplificato il problema.

 

Pagine

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.