Tu sei qui

GIOVANI SISMOLOGI

Hanno eseguito rilevamenti attorno all’edificio scolastico, utilizzando le stazioni sismiche mobili fornite dal Centro di Ricerche Sismologiche di Udine. Hanno cominciato a elaborare i dati raccolti nel laboratorio d’informatica. Hanno iniziato a divulgare nelle scuole medie del territorio i risultati della ricerca sismologica PRESS40, sottolineando l’importanza della prevenzione e indicando esempi di buone pratiche di sicurezza sismica. Sono i 17 studenti, frequentanti le classi terze del liceo, che partecipano al progetto PON di sismologia (FSE-PON “Per una cittadinanza globale”- modulo PRESS40). L’affiatato gruppo di allievi “ha ereditato” il progetto di sismologia dai compagni che hanno da poco concluso gli studi liceali. Affiancati dalla sismologa Carla Barnaba e dalle insegnanti Elisa Contessi e Maria Rosa Girardi,  stanno portando avanti l’attività di ricerca e divulgazione. Durante questa attività hanno interagito, utilizzando la modalità della peer education (educazione tra pari), con i ragazzi delle classi terze delle medie di Majano, Forgaria e Artegna, e prossimamente incontreranno quelli di Buja, Gemona, Osoppo, Moggio Udinese, Resia e Pontebba.
I giovani “sismologi” hanno anche utilizzato la strumentazione di cui il nostri Istituto si è dotato grazie al finanziamento ottenuto dal MIUR per il progetto: hanno infatti esaminato alcune registrazioni della nostra stazione sismica permanente GMAR, che fa parte della rete sismometrica dell’Italia nordorientale ed eseguito rilevamenti con la stazione sismica mobile… al suo “debutto”!

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.